L'etica della cura. Un altro sguardo sulla filosofia morale

Synopsis

Pubblicato con licenza Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International (CC BY-NC-ND 4.0) nella collana peer reviewed Studi e ricerche di bioetica e scienze umane

Il lessico della cura, rimasto ai margini per decenni, è sempre più presente nel dibattito pubblico contemporaneo. Che si parli di fine vita e dell’accompagnamento di persone con patologie cronico-degenerative, di questioni etiche correlate alla pandemia di Covid-19 o della gestione del cambiamento climatico, il riferimento alle categorie della vulnerabilità, dell’interdipendenza e della cura è pervasivo. Per certi versi si tratta di una rivincita per un approccio alla riflessione morale – l’etica della cura – che proprio della rivendicazione della centralità etica di queste categorie ha fatto il suo obiettivo, ma che ha conosciuto più critiche che consensi, faticando ad affermarsi come alternativa credibile alle teorie etiche più diffuse.
La care ethics è nata negli anni Ottanta del Novecento per esplorare le implicazioni filosofiche della “voce differente” descritta dalla psicologa dello sviluppo morale Carol Gilligan. L’idea che valorizzare alcuni aspetti della vita morale, particolarmente rilevanti nell’esperienza delle donne, potesse suggerire un approccio alla filosofia morale alternativo rispetto alle teorie etiche dominanti ebbe grande risonanza, in particolare all’interno della riflessione femminista statunitense. Nel tempo, tuttavia, il dibattito sulla cura ha assunto una dimensione globale ed è arrivato a includere autori con approcci filosofici molto diversi tra loro. Al cuore di questa prospettiva morale vi sono due elementi: la difesa di un’antropologia che enfatizzi la nostra vulnerabilità e interdipendenza e la rivendicazione della rilevanza morale delle relazioni di cura, che accompagnano e rendono possibile la vita di ciascuno di noi.
Nella convinzione che si tratti di elementi cruciali per la riflessione etica, oltre che per affrontare le sfide del tempo attuale, questo studio si propone di offrire un’introduzione all’etica della cura basata, da un lato, sulla ricostruzione della nascita del dibattito e l’analisi critica delle opere fondative e, dall’altro, sulla discussione di alcuni dei principali snodi teorici del dibattito contemporaneo. L’obiettivo è far emergere le risorse che una riflessione sulla cura può offrire per ripensare la filosofia morale oggi.

Downloads

Download data is not yet available.

Author Biography

Silvia Tusino

Svolge attività di ricerca post-dottorato in Filosofia morale presso il Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova. Si occupa di etica della cura, etica clinica ed etica della ricerca biomedica e fa parte del Gruppo di ricerca “Filosofia morale e bioetica” (fondato e diretto da Corrado Viafora). È attiva nei comitati etici e nella formazione bioetica del personale sanitario. Ha curato, con C. Viafora ed E. Furlan, il volume Questioni di vita. Un’introduzione alla bioetica (FrancoAngeli, 2019).

Downloads

File views (since 2022):   1310

Published

March 29, 2021

Categories

Details about this monograph

ISBN-13 (15)

9788835123125

Date of first publication (11)

2021-03-29