Educazione e politiche della bellezza

3 Titles

Collana diretta da Francesca Antonacci, Monica Guerra, Emanuela Mancino e Maria Grazia Riva

Comitato scientifico
Jurij Alschitz, European Association for Theatre Culture, Berlin (Deutschland)
Maresa Bertolo, Politecnico di Milano
Cheryl Charles, Children & Nature Network, Minnesota (USA)
Mariagrazia Contini, Università di Bologna
César Donizetti Pereira Leite, Universidade Estadual de São Paulo (Brasil)
Maurizio Fabbri, Università di Bologna
Marcello Ghilardi, Università di Padova
Ana Lucia Goulart de Faria, Universidade Estadual de Campinas (Brasil)
Elena Luciano, Università di Parma
Susanna Mantovani, Università di Milano-Bicocca
Paolo Mottana, Università di Milano-Bicocca
Marisa Musaio, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Silvia Nogueira Chaves, Universidade Federal do Pará (Brasil)
Lola Ottolini, Politecnico di Milano
Chiara Panciroli, Università di Bologna
Núria Rajadell-Puiggrós, Universitat de Barcelona
Pier Giuseppe Rossi, Università di Macerata
Michela Schenetti, Università di Bologna
María Ainoa Zabalza-Cerdeiriña, Universidad de Vigo (España)
Franca Zuccoli, Università di Milano-Bicocca

L’educazione è espressione di una sensibilità politica capace di trasformare il mondo a partire dalle sue molteplici possibilità. La bellezza è intesa come apertura di responsabilità, non solo teoretica ma soprattutto espressiva, di quelle parti che fuori o dentro al soggetto ancora possono nascere o mutare, producendo cambiamento, senza incorrere in pretese di gradevolezza, compiutezza o modellizzazione.
Al fine di intercettare e promuovere pensieri e pratiche che testimoniano l’interdipendenza delle dimensioni etica ed estetica, la collana accoglie studi e ricerche che esplorano le questioni e gli eventi educativi come espressioni di quella vitalità creativa e poietica capace di far affiorare nel mondo le connessioni tra i singoli, le comunità e i contesti.
Educazione e politiche della bellezza percorre itinerari metodologici, ermeneutici e teorico-filosofici lungo i quali il pensiero e la prassi possano essere sempre più capaci di progettarsi e progettare trasformazioni sensibili come orizzonti dell’educare.
La collana si rivolge a studenti, educatori, insegnanti, formatori, studiosi, professionisti della relazione e a quanti vivano e intendano proporre, per sé e per gli altri, la bellezza come forma vivente dell’apprendimento.

Tutti i volumi pubblicati sono sottoposti a referaggio in doppio cieco.

All Books

Educazione e natura: Fondamenti, prospettive, possibilità

Maja Antonietti (ed), Fabrizio Bertolino (ed), Monica Guerra (ed), Michela Schenetti (ed)
February 28, 2022
Volume 2

Trame sottili. Voci diverse per un vestiario sentimentale

Emanuela Mancino (Volume editor)
September 17, 2021
Volume 1

Scuole in movimento. Progettare insieme tra pedagogia, architettura e design

Beate Weyland, Ulrike Stadler-Altmann, Alessandra Galletti, Kuno Prey (Chapter Author)
April 5, 2020