La destinazione dei beni confiscati alle mafie nell'Unione Europea

Authors

Salvatore Costantino; Barbara Vettori; Andrea Di Nicola; Alessia Ceresa; Giuseppina Tumminelli

Synopsis

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia (CC-BY-NC-ND 3.0 IT) nella collana peer reviewed Comunicazione, Istituzioni, Mutamento Sociale

Un’efficace ed efficiente destinazione dei beni confiscati alle mafie è cruciale per garantire che le politiche di confisca raggiungano i loro obiettivi. Il tema è stato finora poco indagato. Questo volume risponde ai seguenti quesiti: come è disciplinata la destinazione negli Stati membri dell’UE? Quali le opzioni? Vendita o anche riutilizzo? In termini di assetti istituzionali, prevale una tendenza alla centralizzazione o alla decentralizzazione? Come sono amministrati i beni prima della confisca, per prevenirne il deterioramento? Quale è lo stato di attuazione della normativa (criticità e migliori prassi)?
Il volume presenta i risultati dello studio RECAST, co-finanziato dalla Commissione europea all’Università degli Studi di Palermo-DEMS, e condotto in collaborazione con CSD e Flare Network, e con il supporto di ANBSC e UNICRI. Il testo consta di due parti. Nella prima si comparano normative e prassi applicative in materia di amministrazione e destinazione nell’UE; si introducono poi le principali esperienze di riuso sociale e si esplora la trasferibilità di questa modalità di destinazione ad altri Paesi. La seconda parte è dedicata al reimpiego dei beni confiscati in chiave sociale nell’UE, ed illustra regimi di riutilizzo che differiscono per logica e modalità di intervento, con un focus sui casi italiano (riuso sociale diretto) e francese (riuso sociale indiretto).


 

Downloads

Download data is not yet available.

Author Biographies

Salvatore Costantino

È stato professore ordinario di Sociologia generale e docente di Sociologia della criminalità e della corruzione. È autore di numerosi saggi sociologici e di ricerche su questi temi.

Barbara Vettori

È ricercatrice in sociologia giuridica, della devianza e del mutamento sociale nella Facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. È stata membro dell’ARO Platform Subgroup on the Reuse of Confiscated Assets della Commissione europea.

Andrea Di Nicola

È ricercatore in sociologia giuridica, della devianza e del mutamento sociale presso il Dipartimento Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Trento, dove è coordinatore scientifico del gruppo di ricerca eCrime.

Alessia Ceresa

È stata assegnista di ricerca per lo studio RECAST. È ricercatrice a ITSTIME–Dipartimento di Sociologia, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Studia l'impatto delle nuove tecnologie sul terrorismo e l’implementazione di politiche di sicurezza urbana.

Giuseppina Tumminelli

È stata assegnista di ricerca per lo studio RECAST. È docente a contratto presso l’Università di Palermo e la LUMSA.

Downloads

File views (since 2022):   16

Published

May 13, 2019

Categories

Details about this monograph

ISBN-13 (15)

9788891777027

Date of first publication (11)

2018-10-10