La medicina predittiva e il dibattito etico sui test genetici

Authors

Arianna Manzini
Libero Vitiello

Synopsis

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-ND 4.0) nella collana peer reviewed Studi e ricerche di bioetica e scienze umane

Il capitolo è tratto da Viafora C., Furlan E., Turino S. (2019, a cura di), Questioni di vita. Introduzione alla bioetica, FrancoAngeli, Milano.

La “rivoluzione genetica” che ha caratterizzato l’inizio del terzo millennio e la più recente “rivoluzione genomica” hanno fatto sì che sempre più aspetti dell’esistenza umana siano diventati oggetto di controllo scientifico e tecnologico. Ciò ha creato grandi aspettative in merito alle potenzialità diagnostiche e terapeutiche in questo campo; tuttavia, alle aumentate capacità di controllo si accompagna un numero crescente di situazioni che pongono seri dilemmi morali per ricercatori, medici e pazienti.
Nelle riflessioni che seguono concentreremo la nostra attenzione sulle questioni bioetiche legate alla gestione delle potenzialità diagnostiche espresse dai test genetici.


Downloads

Download data is not yet available.

Author Biographies

Arianna Manzini

Sta svolgendo un dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Psichiatria dell’Università di Oxford, dove si occupa di bioetica empirica. La sua ricerca concerne le implicazioni etiche relative ai recenti sviluppi nello studio della genetica dell’autismo.

Libero Vitiello

È ricercatore presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova. Genetista umano di formazione, si occupa da anni dello studio delle distrofie muscolari e, più recentemente, di cardiopatie ereditarie e di rigenerazione del muscolo scheletrico post-trauma.

Downloads

File views (since 2022):   63

Published

dicembre 5, 2019

Details about this monograph

ISBN-13 (15)

9788891797063

Date of first publication (11)

2019-11-28