Frammenti di identità: La chiesa di San Bernardo di Faedo

Authors

Alessandro Rovetta (ed)

Synopsis

Collana Le Radici di una identità

La chiesa di San Bernardo a Faedo costituisce una preziosa testimonianza della storia sociale e culturale della Valtellina al sorgere dell’età moderna. Posta al centro di un piccolo nucleo di case, sparse su un altopiano del versante orobico affacciato sullo sbocco della Val Venina, la chiesa ha recuperato negli ultimi anni il suo originario assetto monumentale e decorativo rivendicando un prestigio tutt’altro che secondario tra Quattro e Cinquecento.
Il volume racconta la storia dell’edificio e del suo recente restauro architettonico e pittorico, sollecitato e condiviso dalla popolazione che affonda qui le proprie radici. Elisabetta Canobbio ricostruisce la storia religiosa di questa piccola comunità che agli inizi del XV secolo ha conquistato la propria autonomia liturgica, a fronte di un’identità sociale ed economica ormai consolidata. Luca De Paoli ci accompagna a riconoscere l’assetto territoriale e ambientale di Faedo, la sua collocazione su importanti vie di transito e produzione, il suo riflesso nella fisionomia architettonica della chiesa, semplice, solida e accogliente. Alessandro Rovetta e Massimo Romeri descrivono gli affreschi progressivamente tornati alla luce negli scorsi decenni: la sorprendente Ultima cena, raro esempio di pittura tardogotica in Valtellina e la decorazione absidale, ormai di pieno rinascimento, significativo tassello nella carriera di Vincenzo De Barberis; si aggiunge una preziosa croce astile, appartenuta all’antico arredo liturgico della chiesa. L’ultima voce è quella di Anna Triberti che racconta il paziente e appassionante svelamento della decorazione pittorica, rimasta per secoli sotto scialbo e oggi restituita al nostro sguardo.

Downloads

Download data is not yet available.

Author Biography

Alessandro Rovetta

È professore ordinario di Museologia, Critica Artistica e del Restauro presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 2009 dirige la rivista “Arte Lombarda”. È membro del Direttivo della Classe di Studi Borromaici della Biblioteca Ambrosiana e della Società Italiana di Storia della Critica d’Arte. Tra i suoi interessi di studio, ampia rilevanza hanno avuto la pittura e l’architettura della Valtellina e dell’Alto Lario, soprattutto di età rinascimentale. In tale ambito si segnalano le più recenti uscite come curatore e autore nelle monografie dedicate a San Martino di Cosio Valtellino, Santa Maria della Sassella di Sondrio, San Giorgio di Montagna e alla cultura figurativa nelle fondazioni agostiniane lombarde (Gravedona). Altre ricerche riguardano la storiografica artistica e il collezionismo in età moderna e la nascita della storia dell’arte tra Otto e Novecento.

Downloads

File views (since 2022):   107

Published

December 27, 2021

Series

Details about the available publication format: PDF

PDF

ISBN-13 (15)

9788835133155

Date of first publication (11)

2021-12-27

Details about the available publication format: EPUB

EPUB

ISBN-13 (15)

9788835141082

Date of first publication (11)

2021-12-27